Ci sono più fiori sull'Aubrac che parole per descriverli! Possiamo parlare dei suoi paesaggi di pascoli estivi, dei suoi prati, della sua flora eccezionalmente notevole. Ci sono specie emblematiche come Genziana Gialla, Narciso, Narciso e Cisterna. Queste poche specie sono solo una piccolissima parte del grande diversità floristica dell'altopiano. Nello stesso prato possono coesistere una quarantina di specie vegetali diverse. Mille profumi che fanno felici le mucche dell'altopiano dell'Aubrac e che si ritrovano nei nostri formaggi!

Aubrac, un altopiano dai mille fiori

Grande genziana gialla dell'Aubrac
André Meravilles

Aubrac è caratterizzato dalla sua molteplici paesaggi : grandi prati, boschi, altipiani e ripidi pendii. Questa ricchezza si ritrova anche a livello della flora, con varietà specifiche per ogni ambiente.

Alcuni ecosistemi meno conosciuti sono presenti nell'Aubrac e ospitano molte piante, una più spettacolare dell'altra. Le più rare sono la fritillaria di faraona, la pulsatilla rossa o la pidocchio frondosa. È tornando nel cuore dei boschi di faggi e querce che si possono osservare i famosi Tè Aubrac, la cui riscossione è regolamentata. I terreni calcarei del versante meridionale dell'Aubrac offrono un'altra famiglia di fiori, con numerosi orchidee.

ogni stagione ha i suoi colori e profumi

Ogni stagione dipinge un nuovo quadro grazie a questa moltitudine di piante. Colori, profumi, atmosfere variano ogni giorno.

Quando le giornate cominciano ad allungarsi, da febbraio-marzo, il sottobosco si ricopre dei fiori bianchi o viola dellaAcetosa di Oxalis e corydalis solido, tra cui possono fiorire alcuni Falsi anemoni di ranuncolo. La parte superiore si tinge di viola grazie al pensieri selvaggi.
In primavera, dai mesi di aprile-maggio, i prati cambiano colore e ingialliscono con il narcisi. Poi verrà il Narciso dei poeti i cui fiori sono raccolti con grande cura per la profumeria.

Nel cuore dell'estate fioriscono le grandi piante dei prati e dei ruscelli: leAconito di Nappel con Dolcezza dei prati sono i più conosciuti. Nota anche il notevole Ligulare siberiana. Questa pianta perenne si trova nelle torbiere e nelle paludi situate ad altitudini più elevate. Risale all'era glaciale. Questa specie è molto rara nell'Aubrac e in Francia: la raccolta è vietata. Anche nelle calde giornate estive, altre specie si sviluppano discretamente nelle torbiere. Sono estremamente delicati e vanno salvaguardati, come il drosera a foglia tonda o Mirtillo rosso comune.

Il raccolto di narcisi

Aubrac si trasforma in paradiso bianco in primavera, con un meraviglioso tappeto di fiori bianchi: il Narciso dei poeti. Potresti essere in grado di individuare gli agricoltori con uno strumento che assomiglia a un'ampia forchetta per eseguire il loro vendemmia. Il suo odore è inebriante, ma il narciso rimane un fiore molto delicato. Non appena la vendemmia è finita, questi aromi partono per la distilleria Peyre-en-Aubrac. L'estratto è usato dalla maggior parte grandi profumieri.

Pierre Soissons

Il narciso dei poeti

La raccolta di questo fiore richiede un particolare know-how, tutto nella delicatezza.

Tè dell'Aubrac

Tè Aubrac (o Calamentum a fiore grande) è una pianta che cresce nel leggero sottobosco di faggi, ad un'altitudine minima di 1 metri. Thé d'Aubrac è una pianta piccola e poco appariscente, la cui fragranza viene secreta non appena la pianta viene sfiorata. È usato in infusione. Lei ha proprietà lenitive e aiuta anche a facilitare la digestione.

La raccolta dovrebbe essere effettuata esclusivamente nella mano. Si staccano le foglie dai fusti, per poter lavorare la pianta una volta essiccata. Offerta dei produttori locali prodotti derivati come sciroppi, infusi, frollini, saponi, cosmetici o anche gelati.

Tè dell'Aubrac

La flora dell'Aveyron settentrionale

Ad ovest dell'altopiano dell'Aubrac, il resto del territorio offre una composizione paesaggistica completamente diversa. Questa differenza è segnata da alberi alti. Ci sono querce, faggi, tigli. I pendii sono popolati da felci, brughiere ed eriche. I paesaggi sono aperti, composti da prati naturali e trame. Le siepi racchiudono questi appezzamenti e i paesaggi prendono forma come mosaici di boschi intervallati da pascoli.

Campo di fiori

Per saperne di più sulla flora:

Per saperne di più sulla flora del territorio, non esitate a contattare i nostri professionisti che propongono gite e attività per scoprire tutto su questo ricco patrimonio naturale.

Quando ammirare la fioritura?

Per orientarvi tra tutte queste piante, le loro date di fioritura, le loro particolarità, ecco una tabella riassuntiva. Potrai organizzare il tuo soggiorno in base ai colori che vorrai veder sbocciare sul set.

tipo di fiorefiorituraParticolarità e derivata
Falso Anemone Ranuncoloda aprile a maggioFiori gialli solitari.
ArnicaDa marzo a giugnoVirtù medicinali contro gli ematomi.
calamentogiugno ad agostoLe foglie essiccate vengono utilizzate nelle tisane digestive.
CampanulaA luglio e agostoPiccole campanelle blu o viola che si aprono in cinque lobi.
crochi primaverilida febbraio a maggioFiori bianchi solitari.
DigitaleDa maggio a luglioFiori o campanelle a forma di guanto, lunghi da 3 a 6 centimetri, pendono in un lungo grappolo da un lato dello stelo.
droseraDa giugno a settembrePianta carnivora che si trova nelle torbiere di alta quota.
Frittella di faraonaDa maggio a inizio giugnoGrandi campane viola.
Scopa scozzeseAu printempsUtilizzato per fabbricare scope.
genziana giallaDa maggio a ottobreLe radici sono prese per la produzione di alcol. Le radici primaverili sono più amare delle radici autunnali, che sono più dolci.
Genziana pneumonanthusDa giugno a ottobrePianta medicinale blu brillante.
narciso (Narciso)da febbraio a maggioSingolo, doppio, a tromba, a corona, a stella… Alcuni narcisi gialli vengono comunemente chiamati “narcisi”.
Ligulare siberianaDa luglio a settembreFiori in grappoli gialli, pianta grande.
Narciso dei poetiArriva subito dopo i narcisi, verso metà maggio-inizio giugnoFiori utilizzati per la produzione di aromi e profumi per profumieri di tutto il mondo.
OrchideeAu printemps La fioritura varia di anno in anno a seconda della luce.
Oxalis acetosellaDalla primavera all'inizio dell'estatePiccoli fiori bianchi solitari.
Pasquetta rossaDa maggio a luglioFiore tossico per ingestione per gli animali e l'uomo.
RapunzelDa maggio a luglioFiore blu con capolino globoso.
MeadowsweetIn primavera e in estateOdore di vaniglia.

Questo contenuto ti è stato utile?

Condividi questo contenuto