Ricco del suo patrimonio, della sua storia e del suo paesaggio, il Il castello di Valon e il suo villaggio offrono un insieme incredibilmente affascinante. Il castello, arroccato in alto sul suo sperone roccioso, domina con orgoglio di più sauvage delle gole della Truyère. Ti aspetta una sontuosa vista a 360 gradi. Ogni stagione è un'immagine diversa, con colori e atmosfere che cambiano. Scopri questo colosso feudale per a avventura storica fuori tempo. Venite a passeggiare per un po' nell'unica strada antica del paese, mescolando pietre vulcaniche, tetti di ardesia e valeriana. Puoi anche goderti una pausa gourmet per prolungare questo momento.

Per sapere tutto

Ditta. Apre alle 10:30
Valone
12600 Lacroix Barrez
Calcola il mio percorso

Una grande lezione di storia

André Meravilles
Corte Inferiore del Castello di Valon

Il castello di Avalon viene citato per la prima volta nel 1150. Da allora il castello sfida, dall'alto della sua promontorio, tempo e persone. Dalla Guerra dei Cent'anni alla Rivoluzione, lo sapeva attraversare storia e secoli, fungendo a sua volta da residenza e riparo, da difesa o addirittura da cava di pietra. Egli potere simboleggiato dei suoi molteplici proprietari. Oggi è l'impronta di un eccezionale patrimonio di carladez e Altopiano dell'Aubrac e una storia comune scomparsa. Non ha attraversato i secoli senza seguiti, abbandonato dalla Rivoluzione, è servito da cava per la costruzione del villaggio. Apri gli occhi, durante la tua passeggiata nel borgo potrai osservare le magnifiche pietre da taglio del castello di Valon intorno alle porte e alle finestre delle case.

Lo sapevi?

Il castello di Valon, già castel d'Avalon poi de Vallon, prende il nome da "d'Aballo" che significa "mela", "frutteto di mele". Non a caso, è uno dei rari luoghi, molto caldi della Valle, dove è stata possibile la coltivazione di pregiate viti e alberi da frutto. Ne scoprirete ancora oggi alcuni sulle terrazze o coultades del villaggio.

I suoi imponenti resti del mastio ei restauri operati dalla Comunità dei Comuni a partire dagli anni 2000 gli hanno conferito un aspetto fiero. Attraversa la porta, entri in a universo medievale dove si svela un luogo magico:

  • Contempla le luminarie della cappella.
  • Approfitta della calma dell'alta corte per un momento di pausa.
  • Scopri la sala calda al piano terra e le sue piccole cucine in argilla.
  • Immagina di essere nel corridoio di difesa, osservando in lontananza l'arrivo delle truppe nemiche.
  • Vivi l'avventura storica e sportiva di scalare il dungeon da una scalinata sorprendente.
  • Entra nella camera da letto del signore e scopri il suo incredibile letto a baldacchino.
  • Infine la ricompensa, in cima al dungeon, un vertiginoso panorama mozzafiato tra cielo e terra.

Il castello di Valon fu preso solo durante la Guerra dei Cent'anni da un certo Aimérigot Marquès, famoso capitano del Limosino di una truppa di mercenari che ha sequestrato l'edificio di nascosto. Questa banda di soldati smobilitati, detti anche camionisti, tenevano in riscatto il paese dai castelli che avevano sequestrato. Questo episodio ci viene riportato nelle Cronache di Froissart (1337 – 1410).

Un castello magico

Il castello di Valon diventa tuo per una visita, vieni a vivere un'esperienza unica.

  • Visite gratuite: per i passeggini, la visita gratuita è fatta per te. Prenditi il ​​tuo tempo per esplorare l'edificio e le sue camere completamente arredate. Segui i pannelli interpretativi, ti guideranno alla scoperta della storia del luogo e dei suoi segreti gelosamente custoditi dalle vecchie pietre del castello. Segui le avventure di Jacques e Lucie, ti racconteranno la vita quotidiana nel Medioevo.
  • visite guidate : per gli appassionati di storia, vivi l'avventura con la nostra guida appassionata. Ti parlerà degli avatar del castello durante la Guerra dei Cent'anni, nonché della storia più recente del villaggio e della regione. Non mancherà di condividere con voi i suoi tanti aneddoti.
  • Tour narrativi : vieni a partecipare ad una visita narrativa e in costume nelle viscere del castello. Come principesse, streghe e cavalieri, seguite le avventure di Little King Titus come una famiglia, in un mondo dove il reale e l'immaginario si intersecano.

Prezzi del tour

Prezzi Min. Max.
Visita gratuita individuale adulto – Visita gratuita > 12 anni
5 € -
Visita gratuita per i singoli bambini – Visita gratuita per i bambini dagli 8 ai 12 anni
2 € -
Visita autoguidata individuale per adulti – Tariffa preferenziale (tessere di invalidità, studenti, ecc.)
4 € -
Singolo adulto – Abbonamento annuale adulto (intrattenimento escluso)
20 € -
Visita guidata individuale per adulti – Visita guidata > 12 anni
6 € -
Visita guidata individuale per bambini – Visita guidata per bambini dagli 8 ai 12 anni
3 € -
Visita guidata individuale adulto – Tariffa preferenziale (tessere handicap, studenti, ecc.)
5 € -
Visita autoguidata di gruppo per adulti
4 € -
Visita guidata per gruppi di adulti
5 € -

Nella galleria, trova costumi principesse, streghe e cavalieri senza dimenticare gli accessori indispensabili spade, scudi e cavalli su ruote. Solo per una foto o per la visita completa, fate un viaggio nel Medioevo. Tieni d'occhio durante la tua visita, piccola creature fatate popolano il castello, miniature uscite direttamente dall'immaginazione del Piccolo Re Tito. Rilassati intorno al giochi di legno a tua disposizione: lancio dell'anello, gioco della biglia, gioco dell'oca, per un momento in famiglia. Seguire il programma di intrattenimento del castello, visite tematiche permanenti e spettacoli unici ti sono offerti.

Un borgo dal fascino ammirevole

Pierre Soissons
Chiesa di Valone

Contemplalo eccezionale patrimonio edilizio del paese per una passeggiata lungo l'unica via principale: la sua fila di tetti in ardesia a livello della strada, la chiesa di Saint-Blaise e il suo tipico campanile a pettine Carladez, l'antica aia dei cereali e la sua grande lastra di scisto. Cammina per le strade fiancheggiate da piccoli muri di pietra essiccati e valeriana al vecchio forno per il pane utilizzato ancora oggi cuocere le focacce del villaggio. Fermati un attimo davanti al sécadou, vestigia di un'epoca non così lontana in cui ogni abitante essiccava le castagne dai castagneti sul pendio.

Il paesaggio del villaggio offre una vista libera delle gole della Truyère, il Centrale idroelettrica di Montézic, incastonato nel fondovalle e la cascata di Salto del cane che non a caso porta questo nome con la sua graziosa roccia a forma di testa di cane.

Per sfruttare appieno la natura e scoprire i due versanti del villaggio di Valon, vai escursione lungo boschi e coultades, su sentieri fiancheggiati da muretti a secco o su una porzione del Camin d'Olt, percorso emblematico del Nord Aveyron. Ce n'è per tutti i livelli e per tutte le durate.

Nel villaggio, graziose tavole di scisto e legno sono a vostra disposizione per incredibili punti pic-nic o una pausa rilassante. Per un picnic regionale, decora il tuo cestino con prodotti locali semplice e buono, specialità contadine e ricette tradizionali, passando per la bottega Gourmet Valon, nella vecchia scuola, sulla piazza del paese e parti con un pezzetto di Valon, il suo patrimonio, la sua gastronomia, la sua storia.

Questo contenuto ti è stato utile?