Immergiti nella storia con questo Roadtrip di una giornata alla scoperta delle tappe emblematiche del sentiero GR65 verso Saint-Jacques-de-Compostelle e alla scoperta dii borghi più belli di Francia della valle del Lot.

Passo
1 / 8

Tappa 1: Aubrac

Tappa 1: Aubrac

Visite e scoperte Aubrac

Arroccato a 1300 m di altitudine nel cuore di Parco naturale regionale dell'Aubrac, il villaggio diAubrac è una vera testimonianza della storia economica, umana e agricola del territorio. Oggi frequentato dai pellegrini, è un passaggio essenziale del GR65, strada di di Santiago de Compostela del percorso di Puy-en-Velay. In passato fungeva da rifugio per i passanti e per i malati. Per scoprire al meglio questo villaggio, fate una sosta all'antica Domerie e ospedale, visita la sua chiesa e mangia un pasto tradizionalealigot in un fuggitivo.

Tappa 2: Saint-Chély-d'Aubrac

Immerso nel cuore di una valle, a metà strada tra il Altopiano dell'Aubrac con Valle del Lot, il villaggio di Saint-Chély-d'Aubrac è un passaggio obbligato di GR65. Cammina per le strade di questo villaggio da scoprire la Chiesa e case dagli stili molto diversi: case imponenti e borghesi, case a sbalzo e a graticcio risalenti al XVII secolo. Non dimenticare di andare a ponte dei pellegrini, edificio ammiraglia sullo Chemin de di Santiago de Compostela Itinerario del Puy-en-Velay.

Tappa 3: Curières

Prendi la D900 fino al grazioso villaggio di Curieres, poi raggiungere il villaggio di Estaing tramite la D22.

Passaggio 4: arrivo

Situato nel Valle del Lot e classificato tra Les Plus Beaux Villages de France, Estaing ti stupirà senza dubbio con il suo fascino unico. Questo villaggio è facilmente riconoscibile per la sua castello imponente che si trova nel cuore del villaggio e dei suoi ponte gotico classificato in Patrimonio mondiale dell'Unesco. Non è raro incontrare molti pellegrini lì, perché questo villaggio è una tappa fondamentale nel GR65. Per scoprire Estaing, passeggia per le strade e i vicoli per goderti lo stile di vita dolce ai margini del lotto.

Tappa 5: Saint-Côme-d'Olt

Situato sulle rive del lotto, Saint-Come-d'Olt è un'incantevole cittadina classificata tra Les Plus Beaux Villages de France. A prima vista possiamo solo vederlo chiesa costituito da un campana storta (o campana fiammata). Il centro del paese, di forma quasi circolare, è stato costruito a ridosso dei fossati di un antico città fortificata. Saint-Côme-d’Olt è oggi una delle tante tappe che costituiscono il GR65 di Santiago di Compostela. In questo luogo ricco di storia, ogni vicolo racchiude un ricco patrimonio che ti incoraggia a tenere gli occhi aperti.

Tappa 6: Sainte-Eulalie-d'Olt

Il villaggio di Sainte-Eulalie-d'Olt si trova sulle rive del Lot, nel Valle del Lot. Questo vecchio Città medievale riccamente fiorito è classificato tra Les Plus Beaux Villages de France. Per scoprire questo piccolo villaggio d'arte, passeggia per le strade tortuose, visita il museo-galleria Marcel Boudou ed esplora il vecchio fienile trasformato in un centro artistico e artigianale "Eulalie d'Art".

Passaggio 7: Mandailles

Classé siti notevoli in Francia e in Europa la frazione di mandailles dominare lotto sul suo lungo sperone roccioso. Questo piccolo villaggio è reale Rifugio in mezzo al verde della natura. Gli atleti possono percorrere l'escursione di 9 km che porta al Puech du Barry, partendo dalla chiesa di Mandailles. La vetta, con la sua tavola d'orientamento, offre una splendida vista a 360 gradi sui versanti meridionali della valle del Lot, delle Cévennes e dell'Aubrac.

Passaggio 8: Bonnefon

Durante la vostra visita alla frazione di Bonfon, ti troverai faccia a faccia con questo imponente giro du quindicesimo secolo. All'epoca i monaci di Aubrac possedevano terreni e granai a Bonnefon che venivano spesso saccheggiati dai banditi. Per difenderli, hanno costruito questo edificio che presenta un piano terra e quattro piani fuori terra collegati da una scala elicoidale. Il sistema difensivo della Tour de Bonnefon è costituito da feritoie e spalto nella parte inferiore.


Parco Naturale Regionale dell'Aubrac
pnr-consapevolezza-poster

Non dimenticare di adottare il giusto comportamento!

Il Parco Naturale Regionale dell'Aubrac è uno dei luoghi ancora preservati dal turismo di massa e dalle sue conseguenze talvolta disastrose. Insieme, continuiamo a preservare questo ambiente naturale e autentico adottando i gesti giusti.

Questo contenuto ti è stato utile?